Il Mondiale delle Sculture di Sabbia incanta Cervia

Con la sabbia si possono realizzare degli autentici capolavori artistici, si potrebbe realizzare perfino quel capolavoro che è la “Sagrada familia” che si trova a Barcellona, frutto della mente geniale dell’architetto catalano Gaudi. Questo naturalmente è solo un esempio per dire che le opere d‘arte autentiche possono passare anche attraverso la sabbia e non soltanto fra pennelli, colori e argilla, le sculture di sabbia hanno una loro dignità autonoma nel campo dell’arte. Ci vuole però tanta fantasia e la capacità di saper amalgamare acqua e sabbia, rispettando i protocolli in vigore per questo genere di manifestazioni. Dall’8 agosto fino al 15 ottobre 2014 (ultimo giorno d'esposizione delle creazioni), si terrà a Cervia, sul lungomare Grazia Deledda, nella spiaggia libera, il 17° campionato del mondo di sculture di sabbia per nazioni. Guglie e torrioni, che si stagliano in cielo svettando fra le nuvole: sarà questa la visione che balza all’occhio del visitatore durante il periodo di svolgimento dell’evento. Sulla sponda italiana del mare Adriatico, a Cervia appunto, si incontreranno, come in una sorta di rendez vous, venti campioni suddivisi in 10 gruppi di due persone che provengono da ogni parte del mondo. Avranno 3 giorni di tempo per realizzare le loro sculture. Il 10 agosto, notte di San Lorenzo, verrà dichiarato il campione iridato 2014. L’evento, che è unico in Italia, si inserisce nel quadro del calendario mondiale dei più importanti eventi facenti capo al concetto di “sand sculptures”, organizzati negli Usa e in Oriente. Man mano che passano gli anni, sono sempre più numerosi i paesi che partecipano a questo singolare evento, nelle passate edizioni Cervia ha ospitato delegazioni provenienti da tutto il mondo, perfino dall’India.

Alberghi di Cervia Consigliati