Un mese con Cervia, la spiaggia ama il libro

In un mondo, ormai dominato da Internet, in un contesto culturale in cui si legge assai poco, si potrebbe dire che siamo di fronte a una sorta di analfabetismo elettronico, internet non potrà mai sostituire un buon libro, l’iniziativa che si tiene a Cervia, “La spiaggia ama il libro” assume in questo contesto un titolo assolutamente meritorio, di promozione di un buon libro e della carta stampata in generale. L’evento che si tiene come ogni anno sulla spiaggia di tutto il litorale cervese, da nord a partire da Milano Marittima passando da Cervia centro e Pinarella, fino a sud nella zona denominata Tagliata, partirà il 20 luglio 2013 per concludersi il 15 agosto con il tradizionale sbarco degli scrittori sulla spiaggia di Cervia, a bordo di imbarcazioni d’epoca. Si tratta di una iniziativa importante che qualifica ulteriormente un segmento, come quello a carattere culturale, l’offerta turistica complessiva che Cervia, l’antica città salinara che faceva parte della rotta del sale che la collegava con la città di Venezia, è in grado di mettere in campo per attirare, in virtù di questo fatto, sempre nuovi turisti. Saranno tante le firme storiche del giornalismo italiano e della cultura contemporanea, che saranno presentate ai turisti, seguendo un tradizione lanciata 21 anni fa da Confcommercio-Ascom di Cervia, che ha voluto dare una connotazione diversa a un’epoca e un periodo estivo che era caratterizzato dal chiasso, dallo sballo e dai “gavettoni” ferragostani, decidendo di puntare sulla cultura, riuscendo a portare scrittori dello spessore di Dario Fo, Luciano De Crescenzo, Willy Pasini, ma non solo, anche direttori di giornali e tv narratori famosi, esperti di animali, psicanalisti e esperti di cucina.

Alberghi di Cervia Consigliati