Magazzini del Sale

Costruiti rispettivamente nel 1691 e nel 1712 per volontà del Tesoriere di Romagna Michelangelo Maffei, il Magazzino Torre e Darsena avevano la funzione di stivaggio, pulitura, pesatura e porzionatura della maggior fonte di business dell’epoca di Cervia: il Sale. Il prezioso prodotto proveniente dalle saline veniva portato nei Magazzini del Sale, dove veniva conservato e lavorato artigianalmente dai salinari, mansione di quasi tutta la popolazione cervese dell’epoca. Dislocati nei pressi del Porto Canale, i Magazzini erano in grado di ospitare fino a 230mila quintali di oro bianco; il sale veniva raccolto dalla primavera fino a metà settembre e trasportato ai Magazzini su piccole imbarcazioni chiamate burchielle.
Dal 1959 l’avvento delle nuove tecnologie e il calo della domanda del prodotto hanno fatto sì che i magazzini cadessero in disuso, diventando edifici unicamente di interesse storico – culturale. Al loro interno, infatti, è presente il Museo del Sale, dove viene conservata la memoria della cosiddetta “civiltà del sale”.

Via Nazario Sauro
mail: musa@comunecervia.it
tel. 338 9507741

Ingresso gratuito

Alberghi di Cervia Consigliati